Domenica 10 aprile è stato inaugurato il giardino di vicinato, l’area verde dell’ex convento Santa Marta, in Strada Maggiore, tra vicolo Borchetta e via Torleone, di proprietà di ASP Città di Bologna.  Il progetto è frutto di un patto di collaborazione tra Comune di Bologna - Quartiere San Vitale, il gruppo informale di cittadini “Torleoneinsieme” e ASP, che è proprietaria del complesso.
Un bel pomeriggio di festa, per godere di un luogo straordinario ed unico per posizione, prospiciente l’ex convento di Santa Marta, nel centro storico di Bologna, dell’estensione di 1.500 mq,  reso fruibile alla città dopo anni di chiusura.  Tanti cittadini, famiglie e bambini, hanno partecipato al piccolo rinfresco, accompagnati dalla musica dei dj Flavio Deff & Brtzk, passando un rilassante momento tra le amache, i giochi per i bambini e il verde.
La cerimonia di inaugurazione si è svolta alla presenza del Sindaco di Bologna Virginio Merola, della Presidente del Quartiere San Vitale Milena Naldi, dell’Amministratore unico di ASP Città di Bologna Gianluca Borghi e della referente del gruppo di cittadini “Torleoneinsieme” Barbara Floris.
ASP ha accolto con favore la richiesta dei cittadini di fruire e quindi valorizzare il giardino.
Saranno i cittadini stessi ad aprirlo e organizzarvi le attività di aggregazione, cultura e integrazione, almeno per i prossimi due anni. Sono previsti poi dei lavori di ristrutturazione “che restituiranno l’ex convento ad una destinazione sociale e di accoglienza”,come ha detto Gianluca Borghi durante l’inaugurazione. Santa Marta infatti era sede di una casa protetta e di uncentro diurno dell’Ipab Opera Pia dei Poveri Vergognosi. “Faremo di tutto perché anche la futura destinazione possa rendere questo giardino aperto alla città” ha sottolineato l’Amministratore unico Borghi.
Questa  iniziativa di ASP Città di Bologna si pone nel solco delle priorità della Amministrazione Comunale, che promuove e valorizza forme di cittadinanza attiva per interventi di cura e di rigenerazione dei beni comuni urbani.
L'obiettivo del giardino di vicinato è aumentare la qualità della vita dei cittadini coinvolti, fungendo da catalizzatore di nuovi rapporti. L’esperienza è tesa allo sviluppo della comunità e contemporaneamente alla manutenzione dell’area verde, rendendo il luogo più vivibile.
 
Tratto dal periodico di informazione di ASP Città di Bologna_Mosaico News nr. 2/2016