Viene avviato il 19 settembre e durerà per oltre sei mesi il percorso formativo rivolto a 64 tra Dirigenti e Responsabili dei servizi e uffici di ASP Città di Bologna. Si tratta di tutti coloro che valutano le prestazioni lavorative degli oltre 400 dipendenti dell’Azienda. E' parte di un più ampio obiettivo di valorizzazione e sviluppo delle risorse umane.

L’intento è quello di sostenere i valutatori nel realizzare il processo in modo il più possibile equilibrato ed equo, utilizzandolo come strumento fondamentale per una gestione omogenea e orientata a integrare la qualità del servizio con il benessere del personale.

Il percorso formativo si colloca a valle del primo anno di utilizzo delle nuove Schede di valutazione dei dipendenti di ASP. L’introduzione del nuovo processo di valutazione formalizzata è parte importante dell’integrazione delle tre strutture prima autonome e poi confluite in ASP Città di Bologna.
Esso incide in modo forte sulla cultura gestionale che, ovviamente, cresce con tempi e modalità più lunghi e più complessi dei tempi e dei modi con cui si possono intergare le strutture e i meccanismi operativi. La trasformazione delle modalità gestionali richiede spazi e tempi per poter essere elaborata ed assimilata da tutti e da ciascuno.

Il percorso prevede 6 giornate formative a piccoli gruppi di  valutatori (12-15) e un incontro di 4 ore rivolto a gruppi di dipendenti valutati.

 

Obiettivi dell’intervento formativo sono pertanto:

  • diffondere una cultura comune e coerente tra tutti i valutatori, pur rispettando le differenze professionali e personali;

  • far sì che il processo sia interpretato da tutti i valutatori in modo coerente rispetto alle finalità e corretto nelle modalità;

  • offrire un’occasione per elaborare in un luogo protetto anche i dubbi, i timori, le riserve che lecitamente possono emergere a fronte dell’introduzione di questi strumenti;

  • coinvolgere i valutatori e i valutati in un percorso di allenamento ed esercizio pratico delle competenze collegate al processo di valutazione;

  • sottolineare l’importanza della valutazione come strumento non di giudizio, ma di stimolo alla valorizzazione dei contributi di ciascun collaboratore

 

L’intervento formativo accompagna, quindi, passo passo i valutatori. Le giornate seguono temporalmente il processo nel suo svolgimento nell’arco dell’anno (sviluppandosi, quindi, tra l’anno in corso ed il prossimo).

 

 

Pubblicato il 14 Settembre 2017