Da circa una settimana i servizi del sistema dedicato al Contrasto alla Grave Emarginazione Adulta, sono impegnati nelle azioni di prevenzione alle ondate di calore che hanno interessato la città di Bologna.
All'interno dei centri di accoglienza notturna sono state diffuse tutte le indicazioni fornite dall'Ausl e si è garantito alle persone più fragili la possibilità di permanere all'interno delle strutture durante le ore in cui le temperature erano più alte. 
Ai laboratori di comunità, e' possibile accedere anche senza la partecipazione ad attività ma solo per sostare e rinfrescarsi.
I servizi di prossimità hanno distribuito acqua a tutte le persone incontrate nei luoghi maggiormente esposti , quali strade e  piazze. Si è fatta una accurata mappatura di tutti  i luoghi verdi pubblici ove e' possibile trovare fontane funzionanti e si è fornita tale informazione alle persone garantendo anche il monitoraggio delle condizioni fisiche delle stesse con uscite suppletive a quelle ordinarie . L'Help Center sul Piazzale Est e' stato particolarmente impegnato nella distribuzione di acqua in quanto la Stazione e' un luogo di naturale ritrovo e stanzialita' delle persone senza dimora. 
Le equipe dei servizi sono le stesse che garantiscono l'attivazione del Piano Freddo. La Direzione di ASP Città di Bologna ringrazia per questo intenso e prezioso lavoro tutti gli operatori coinvolti, in particolare i coordinatori dei servizi per la loro professionalità e passione, senza la quale non potremmo garantire servizi di qualità . 
L'estate prosegue ma il nostro lavoro non si ferma!