Partenza in anticipo per il Piano freddo: a fronte del calo delle temperature segnalato per questa settimana, sono già a disposizione 30 posti.

L’avvio ufficiale del servizio è previsto per il primo dicembre: il Piano freddo del Comune di Bologna è gestito da ASP Città di Bologna e offre l’accoglienza notturna in struttura delle persone che vivono in strada. La collaborazione di Arpa consente di avere informazioni su meteo e allerte.

Questo inverno i posti a disposizione sono 287, tra strutture cittadine e ospitalità fornita da alcune parrocchie, anche della prima area metropolitana. Si accede attraverso l’Help center nel piazzale est della Stazione Centrale, aperto tutti i giorni, dal lunedì al venerdì 14.30/18.30, sabato e domenica 15.30/18.30. Quest'anno inoltre i servizi che hanno la presa in carico delle persone potranno segnalarle direttamente ad ASP, che provvederà ad assegnare il posto letto. L’accoglienza nelle strutture va dalle 19 alle 9 del mattino seguente. Durante il giorno sono due i luoghi dove si può trovare riparo ad accesso libero e diretto: dal lunedì al venerdì presso il Laboratorio E20 di via Mauro Sarti e il sabato e la domenica presso il Centro Beltrame di via Sabatucci.

Le unità di strada usciranno 5 giorni alla settimana e quotidianamente in presenza di allerte gelo per monitorare le situazioni delle persone che continuano a vivere in strada, per distribuire generi di conforto e coperte e per effettuare eventuali accompagnamenti presso le strutture di accoglienza, nel caso la persona accettasse il posto letto. Durante le allerte le strutture metteranno a disposizione posti aggiuntivi.
 
Il Piano freddo del Comune di Bologna è caratterizzato anche dall’importante collaborazione che forniscono associazioni di volontariato e organizzazioni del territorio che mettono in rete le proprie disponibilità e competenze.