A volte le favole con un lieto fine esistono davvero, e ci fanno ben sperare nel futuro! La storia che vi raccontiamo è quella di Cisse Soriba, arrivato da qualche anno in Italia dopo un viaggio travagliato dal mare, ospitato in una struttura di prima accoglienza, ha aderito sin da subito al Progetto F.A.M.I,“Diffusione, pratica ed implementazione di attività sportive a favore di minori stranieri ospiti del sistema di accoglienza nazionale” realizzato dall' Associazione Sportiva Dilettantistica Universal Sport di Bologna per conto del Comune.
 
Il progetto è il più grande canale di integrazione sociale nello sport  da quando viviamo l’emergenza dei migranti nel nostro paese. Dopo una serie di allenamenti con tecnici qualificati dove ha dimostrato costanza e serietà, è entrato a far parte della squadra di calcio dell'Associazione partecipando al Campionato AICS 2018, primeggiando come miglior giocatore del torneo, e aiutando la squadra a vincere l'ambito scudetto.
 
Terminato il campionato di calcio, Soriba ha anche partecipato al Torneo Nazionale AICS di Cervia, dove con i suoi compagni si è cimentato in 9 partite contro formazioni arrivate da tutta Italia, mettendo ancora una volta in mostra le sue doti tecniche, fisiche e caratteriali in un comportamento esemplare fuori e dentro dal campo diventando punto di riferimento per molti suoi connazionali. Infatti al suo ritorno a Bologna, è stato immediatamente contattato da una nota formazione locale di calcio 11, che lo ha preso nella sua squadra dve tutt'ora gioca.
 
Compiuti i 18 anni di età, arrivato alla fine del suo percorso all'interno del Progetto FAMI, Soriba dovrà uscire dal progetto già a fine novembre, ma il direttivo della Universal Sport in questo anno trascorso insieme, non ha visto in lui solo doti tecniche e fisiche, ma ha intravisto una voglia smisurata di insegnare e trasmettere ciò che ama tantissimo: il  gioco del calcio.
E perché non farlo....insegnando ai bambini?
 
Ed è a questo punto che si è presa la decisione di inserire Cisse Soriba all'interno dello staff di allenatori dell' Associazione, che si occupano del Progetto FAMI calcio, della Scuola Calcio per bambini, e del Progetto di Integrazione Sociale denominato Pallonetto all'indifferenza che, attraverso lo sport, si occupa dell'inserimento di bambini svantaggiati.
Soriba ha da poco iniziato un percorso di formazione che lo vedrà in affiancamento ai mister più esperti dell'Associazione e che lo accompagneranno fino al raggiungimento della qualifica come allenatore per categoria esordienti che gli permetterà di iniziare un suo percoso autonomo professionale.
 
Inoltre, gli è stato affidato l'incarico di allenare i ragazzi che stanno per entrare nel progetto FAMI (Fondo Asilo Migrazione e Integrazione) con l'obiettivo di preparali e accompagnarli al nuovo Campionato di Calcio AICS del 2019. E chissà che non sia proprio lui a scoprire il nuovo...Soriba....
 
Pubblicato il 5 novembre 2018
Joomla SEF URLs by Artio