Dicono di noi


A seguito del brillamento dell'ordigno bellico in via Larga di domenica 19 marzo, e la predisposizione dell'accoglienza per le persone fragili presso il Centro Servizi Giovanni XXIII, abbiamo ricevuto questa lettera da parte della Responsabile dell'Unità Salute e Città Sane dell' Area Benessere di Comunità del Comune di Bologna: Un sincero ringraziamento per la stretta collaborazione che ci ha visti coinvolti nella individuazione dei bisogni delle persone fragili, residenti in danger zone, e da evacuare in occasione del brillamento dell'ordigno bellico, avvenuto domenica 19 marzo a Bologna, da estendere anche ai colleghi di Anpas e delle altre sigle afferenti alla Protezione Civile. A riepilogo della attività svolta comunico che: - alle ore 06.45 sono state avviate le operazioni di raccolta e trasporto delle persone che avevano segnalato un bisogno, dal più semplice trasporto in auto alla più impegnativa necessità di ambulanza e letto. - nell’ambito dei bisogni emersi, AUSL ha certificato l’inopportunità di muovere 11 persone, confermata alla Prefettura, e pertanto queste persone sono rimaste nelle proprie case con caregiver al seguito; - 1 ulteriore caso, persona con stato di salute impegnativo, che sarebbe dovuta andare al Centro Pilastro per propria scelta, nel corso delle operazioni di evacuazione ha avuto un peggioramento di salute, ed è stato prontamente trasportato presso la stroke-unit dell' Ospedale Maggiore. - 16 persone in situazione di dichiarata fragilità, alcune con al seguito i propri care giver, sono state portate al centro Socaile Pilastro e hanno potuto usufruire di una colazione e altri generi alimentari; - 20 persone, con fragilità più impegnative delle precedenti, di cui alcune lettizzate -con segnalazione di Ausl- sono state portate presso ASP Viale Roma; anch’esse hanno potuto usufruire di una colazione, oltre che di letti o di poltrone attrezzate ad hoc, e anche in questo caso si è potuto contare, per molte di loro, sull’ assistenza dei care giver oltre che di personale socio-sanitario messo a disposizione da ASP unica. - l’accompagnamento a casa si è concluso alle ore 13.36 e e la chiusura del servizio alle ore 14.00. Complessivamente sono state gestite e trasportate 47 persone fragili, di cui 20 particolarmente fragili, con parziale o totale non autosufficienza. Pubblicato il 21 marzo 2017

Nell’arco di un semestre, da febbraio ad agosto 2017, ASP accoglie quasi 400 studenti del terzo e quarto anno di diverse scuole di Bologna. A conclusione del tirocinio di quattro settimane in ASP, abbiamo chiesto a 12 studenti dell'Istituto Aldini di rispondere ad alcune domande aperte. Le risposte sono state socializzate in piccoli gruppi e poi condivise. Il tema più ricorrente nella condivisione è l’elevata componente della relazione. COM’E’ ANDATA? Molto bene Bene, sono riuscito a dare del mio alla azienda aiutando i dipendenti e istruendoli con le mie competenze Bene Molto bene Nel complesso sono contento di come abbia affrontato l’esperienza del lavoro Magnificamente Molto di quanto mi sarei mai aspettato E’ andata molto bene, sembra banale come frase ma sin-ceramente, secondo la mia opinione è stata un’esperien-za molto positiva; mi sono trovato bene con il progetto Tesis e mi sono trovato ancora meglio con i tecnici, pur-troppo solo quei due giorni, che ho potuto passare con loro. E’ un lavoro molto interessante e i tecnici sono belle persone. Nel complesso è stata un esperienza positiva Molto bene Molto bene IL “MONDO DEL LAVORO” E’ ……. Impegnativo Gratificante Faticoso Molto differente dal “mondo della scuola”. Sotto maggiori punti di vista, il mondo del lavoro ha più aspetti interessati Come mi aspettavo Molto simile a come lo immaginavo, ma al contempo diverso Abbastanza libero (positivamente) abbastanza faticoso (orari) ma anche gratificante (aver imparato cose nuove). Molto diverso dal mondo della scuola Piacevole ma a volte faticoso, ma con il lavoro che piace passa in fretta Piacevole e divertente se con la buona compagnia e con il lavoro che ti piace UNA COSA CHE HO IMPARATO Diversi linguaggi di programmazione (PHP, CSS, HTMLS, JAVA Script) ed a rapportarsi con il mondo del lavoro Ad avere più pazienza con le persone mentre spiego qualcosa che per me sembra semplice Programmare (HTML, PHP) L’utilizzo degli switch, DHCP, TCPP, NK2 Il relazionarsi con le persone in un modo differente Che il lavoro che volevo fare da bambino era giusto La dinamica relazionale nel mondo del lavoro Ho imparato un sacco di cose nuove del programma sco-lastico dell’anno prossimo, tra cui (database, Php, Css, Html); e soprattutto ho imparato che il tecnico è un la-voro interessante il quale personalmente preferisco alla programmazione Il tempo è molto importate Ho imparato a relazionarmi con le persone in un luogo di lavoro e di quanto sia importante rispettare gli incarichi ricevuti A programmare in Php, Html, Css, Javascript ed essere autonomo UNA COSA CHE NON MI ASPETTAVO La libertà decisionale e di organizzazione dataci Che non mi aspettavo e che mi ha deluso: molti dipendenti non sapevano quasi nulla sui computer Il lavoro di gruppo Di imparare e divertirmi così tanto E’ l’autonomia nelle attività da svolgere Era tutto aspettato Il clima generale di scioltezza e la libertà individuale nel mio lavoro Non mi aspettavo così tanta libertà (positivamente) sul piano dell’organizzazione e sul piano delle pause Di essere molto autonomi Che in alcuni casi fosse così stressante Di imparare questi linguaggi senza una guida che mi potesse aiutare/spiegare UNA COSA CHE MI HA DELUSO Nulla Spesso le persone quando chiedevo di digitare “=” la cercavano per almeno 2 o 3 minuti per scrivere qualche frase La mancanza d attrezzature (es. computer individuali dati dall’azienda e non portati da casa) Niente La non presenza di una mensa Il prezzo del caffè Nulla da segnalare Mi ha deluso solo una cosa: avrei preferito poter scegliere di andare a “lavorare” con tecnici, già che non mi è stato possibile se non solo due giorni per sostituire un mio compagno Non c’è la mensa gratis Mensa Di imparare questi linguaggi senza una guida che mi potesse aiutare/spiegare UN MESSAGGIO A ASP CITTA’ DI BOLOGNA Grazie per l’opportunità Cercare di abituare i dipendenti a scrivere con la tastiera di un computer Procurarsi le attrezzature adeguate Tenetevi stretti questi tecnici che son fantastici e intelligentissimi Cercare di essere più aperti mentalmente sul “mondo” dell’informatica Si può sempre migliorare Assumetemi che sono in rosso Se è disponibile un lavoro da tecnico mi piacerebbe moltissimo provare a farlo State facendo un buon lavoro Andare al “Minestraio” Di andare a magiare dal Minestraio e alla Tana dell’orso Pubblicato il 3 marzo 2017