Rifugiati, organizzazioni non governative, rappresentanti delle istruzioni locali, grandi aziende e piccoli imprenditori, operatori ed esperti in tema integrazione dei rifugiati. Sono questi i protagonisti che hanno partecipato ai workshop di co-creazione a Bologna, Parma, Berlino, Lubiana e Vienna nell’ambito del progetto europeo “SIforREF - Integrating refugees in society and labour market through social innovation”, di cui ASP Città di Bologna è partner. Nei quattro Paesi, diversi attori sono stati coinvolti in lavori di gruppo condividendo esperienze e idee per rispondere alla sfida dell’integrazione, a partire da bisogni reali e prospettive differenti, per provare a identificare insieme obiettivi e possibili soluzioni. Due i temi chiave affrontati: l’integrazione nel mercato del lavoro e l’inclusione sociale. Se il raggiungimento dell’indipendenza economica rappresenta infatti il problema centrale, particolare attenzione deve essere anche riservata alla creazione di opportunità per costruire buone relazioni con le comunità locali.

I risultati dei workshop sono stati discussi in occasione del meeting tra i partner di progetto che si è tenuto a Lubiana lo scorso novembre. Sebbene ogni contesto locale sia differente e richieda risposte specifiche, comune è la volontà di andare al di là della gestione dell’emergenza per sviluppare una strategia sostenibile e di lungo termine, che si fondi sul coinvolgimento dei beneficiari e di tutti i soggetti in vario modo interessati, per progettare politiche e pratiche di successo.

Pubblicato il 16 dicembre 2019

Tratto da ASPNEWS 4_2019