Servizi socio-sanitari partecipati, di qualità e sostenibili in una società che cambia. Il possibile ruolo delle tecnologie.
Questo il tema dell'incontro internazionale che si terrà Martedì 4 luglio dalle 17 alle 19 in Quadreria di via Marsala 7 nell'ambito del Progetto europeo ProACT  finanziato dal programma Horizon 2020, che ASP Città di Bologna e AIAS in
 collaborazione con ampio gruppo di partner europei per lo studio e la realizzazione di una piattaforma per il miglioramento del sistema di cure per persone affette da multimorbidità.

L’obiettivo dell’incontro è creare consapevolezza rispetto alle opportunità offerte dalle tecnologie a sostegno di percorsi di cura integrata costruiti intorno alla persona. Verranno discusse le potenzialità e le difficoltà legate all’implementazione delle tecnologie nella pratica, così come la possibilità di creare ponti tra i diversi attori del ‘sistema curante’. L’incontro sarà una preziosa occasione per fare rete attorno a un tema di estrema attualità e interesse.

Presiede
Gianluca Borghi (ASP Città di Bologna)
Ne parliamo con
Irene Bruno (ASP Città di Bologna), Paolo Ciampolini (Università di Parma), Lorenzo Chiari (Università di Bologna), Maria Corneli (Policlinico S.Orsola-Malpighi), Carlo Descovich (AUSL di Bologna), Stefano Nunziata (CUP2000), Raffaele Fabrizio (Regione Emilia-Romagna), Margherita Giusti (Comune di Bologna), Eno Quargnolo (AUSL di Bologna).
Conduzione della discussione: Lorenza Maluccelli (ASP Città di Bologna) & Lorenzo Desideri (AIAS Bologna onlus)
Con relazioni di
John Dinsmore (Trinity College Dublin)
Evert-Jan Hoogerwerf (AIAS Bologna onlus/AAATE) 
Massimiliano Malavasi (Centro Regionale Ausili)
 
 
Per saperne di più su ProACT: