Il progetto si prefigge di aiutare e sostenere i nuclei familiari nella cura della persona affetta da deterioramento cognitivo al domicilio in modo da promuovere il suo benessere e favorire così il mantenimento nel proprio domicilio il più a lungo possibile.
 

Gli obbiettivi sono:
- cogliere in anticipo la domanda latente relativa alle demenze per intervenire precocemente, promuovendo il benessere della persona attraverso percorsi riabilitativi e di contenimento di eventuali sintomi comportamentali ed il sostegno del caregiver;
- fornire un apporto qualificato e tempestivo nelle situazioni in cui eventi imprevisti producono rapidi mutamenti nella condizione della persona e nel carico assistenziale del caregiver;
- trasmettere competenze ed offrire supporto alle famiglie, agli assistenti familiari ed ai volontari al fine di prevenire rischi di burn out e di facilitare un percorso di aiuto.
 
Il progetto si sviluppa attraverso una vasta gamma di interventi quali assistenza domiciliare specializzata, gruppi continuativi di stimolazione cognitiva e il Caffè Alzheimer (volantino). Quest'ultimo si caratterizza come un luogo e uno spazio di incontro dove l'anziano, con il suo familiare/caregiver, può trovare un modo "nuovo" per stare insieme, fuori casa, al di là della malattia. 
 
 Per conoscere il progetto "Teniamoci per mano" nel dettaglio consulta il volantino.
 
 
Vai alla sezione del Caffè...Alzheimer