Il 12 gennaio scorso è stato sottoscritto con le organizzazioni sindacali e la RSU aziendale, un Verbale di incontro sul tema delle progressioni orizzontali 2018. Il Verbale fa seguito all’accordo di pre-intesa al contratto decentrato di ASP Città di Bologna che le parti avevano sottoscritto lo scorso 27 dicembre (leggi qui la notizia) e prevede passaggi di categoria economica per circa un centinaio di dipendenti, che vi accederanno mediante una procedura selettiva; il 2018 rappresenta per ASP il secondo anno consecutivo di realizzazione delle progressioni orizzontali: il 2017 ha infatti consentito a 175 dipendenti di ASP di ottenere il riconoscimento della progressione economica orizzontale, prima di allora contrattualmente bloccata da diversi anni.
 
Nella ripartizione delle risorse complessive tra le diverse categorie, le parti hanno concordato di valorizzare maggiormente i passaggi iniziali per i dipendenti di categoria C e D mediante il riconoscimento della progressione al 65% degli aventi diritto, mentre il 40% degli aventi diritto passerà dalla categoria B1 alla categoria B2, dalla categoria B2 alla B3 e dalle categorie C2 e D2 alle categorie C3 e D3; saranno riconosciuti infine passaggi al 35% degli aventi diritto nelle restanti categorie.
I criteri per la formazione delle graduatorie saranno la valutazione individuale ottenuta per l’anno 2017 e l’anzianità di servizio maturata nella categoria economica, in caso di parità di punteggio.
 
Pubblicato il 15 gennaio 2018