Sede : Via De Buttieri 5/a 40125 Bologna
 
Responsabile: 
Chiara Labanti 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
 
Maria Vittoria Goidanich Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Elena Codogno Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Stefania Pilastrini Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Silvia D'Ercole Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Alisia Pellegrino Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Benedetta Verondini Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Delia Carpano Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Accesso telefonico:
lun-mar-ven dalle 12 alle 13
Tel. 0516201960
mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Il Centro per le Famiglie di Bologna è un servizio cittadino di ascolto, orientamento e accompagnamento rivolto a famiglie con figli tra i 0 e i 18 anni; si propone come luogo di incontro e confronto tra famiglie che riconosce e valorizza le risorse relazionali e sociali delle persone e ne accoglie proposte e bisogni.
Si adopera per costruire insieme alle famiglie,  percorsi personalizzati e flessibili  per comprendere ed affrontare momenti di difficoltà che possono crearsi e per favorire il benessere dei bambini e ragazzi e degli adulti che si occupano di loro.
 
Svolge questo lavoro, collaborando con i servizi  sociali, educativi, sanitari e con le realtà associative  e del terzo settore presenti sul  territorio.
 
Il Centro per le Famiglie è uno spazio dove Enti, Associazioni, singoli cittadini costruiscono insieme progetti ed iniziative volti a promuovere il benessere delle famiglie; rappresenta un osservatorio e un punto di incontro tra bisogni e disponibilità.
 
Attività continuative:
- promozione della cultura dell’accoglienza e della solidarietà tra famiglie, attraverso azioni di informazione e sensibilizzazione dei cittadini;
- attivazione di progetti, in raccordo con i servizi territoriali, di affiancamento e di affidamento familiare; monitoraggio dei progetti e sostegno individuale alle risorse accoglienti;
- attivazione di reti solidali a sostegno della genitorialità, grazie anche alla collaborazione con associazioni del territorio.
 
Il Centro è promosso e sostenuto dalla Regione Emilia Romagna -che ha istituito tali servizi con L.R. n. 27 del 1989 e li ha regolamentati nella L.R. n. 14 del 2015 (art. 15) e attraverso la DGR 391 del 2015. Leggi le Linee guida centri per le famiglie
 
 
Svolge la sua attività nelle seguenti aree di intervento:
 
 
AREA INFORMAZIONE
 
Sportello InformaFamiglie
-punto informativo e di orientamento  sui servizi, sulle risorse e sulle opportunità che il  territorio offre alle famiglie con figli in ambito educativo, scolastico, sanitario sociale, culturale e del tempo libero. Le informazioni raccolte fanno parte anche di una banca dati regionale www.informafamiglie.it;
- luogo attraverso cui accedere servizi erogati dal Centro per le Famiglie: mediazione familiare, consulenza educativa ai genitori, percorso adozione, percorso affido e accoglienza familiare.
 
Apertura: lunedi martedi venerdi dalle 9 alle 13, martedi pomeriggio dalle 14.30 alle 17.30.
 
Per informazioni sull’assegno al nucleo con almeno 3 figli minori:
 
Per informazioni sull’assegno di maternità:
 
 
Sportello Adolescenza
spazio di accoglienza e ascolto delle richieste di genitori, ragazzi, insegnanti ed educatori sui temi dell’adolescenza
 
Apertura: Giovedi pomeriggio dalle 14.30alle 17.30
 
 
AREA ACCOMPAGNAMENTO E SOSTEGNO ALLA GENITORIALITA’
 
Mediazione familiare per le coppie separate o in fase di separazioneper salvaguardare i figli dal conflitto di coppia.
 
Counselling genitoriale rivolto ai genitori con figli nella fascia 0-18 anni che desiderano un aiuto per affrontare momenti critici o di cambiamento nelle diverse fasi della crescita.
Per quanto riguarda la fase dell’adolescenza, offre uno spazio di consulenza aperto anche ad insegnanti ed operatori e la costruzione di percorsi specifici, in collaborazione con le scuole ed i servizi educativi, con possibilità di coinvolgimento diretto dei ragazzi.
 
Percorso adozione nazionale e internazionale per le coppie che desiderano adottare un bambino
 
Percorso affido e accoglienza familiare: percorso formativo e di conoscenza della disponibilità per le persone interessate a progetti di accoglienza familiare (affidamento familiare, affiancamento/vicinanza solidale).
 
Attivazione e conduzione di gruppi per genitori e bambini/ragazzi
  Gruppi di Parola rivolto a figli di genitori separati
  Gruppi per i genitori adottivi
  Gruppo Ricalcolo aperto alle risorse  affidatarie e accoglienti
  Gruppo di auto mutuo aiuto per genitori con figli adolescenti
 
 
 
AREA SVILUPPO DELLE RISORSE FAMILIARI E COMUNITARIE
 
Il Centro per le Famiglie è uno spazio dove Enti, Associazioni, singoli cittadini costruiscono insieme progetti ed iniziative volti a promuovere il benessere delle famiglie; rappresenta un osservatorio e un punto di incontro tra bisogni e disponibilità.
 
Attività continuative:
-promozione della cultura dell’accoglienza e della solidarietà tra famiglie, attraverso azioni di informazione e sensibilizzazione dei cittadini;
- attivazione di progetti, in raccordo con i servizi territoriali, di affiancamento e di affidamento familiare; monitoraggio dei progetti e sostegno individuale alle risorse accoglienti;
- attivazione di reti solidali a sostegno della genitorialità, grazie anche alla collaborazione con associazioni del territorio.
 
 
PARTICOLARITA’ del  Centro per le Famiglie di Bologna
 
All’interno del Centro operano due equipe specialistiche socio sanitarie integrate:
Equipe Adozione nazionale e internazionaleed Equipe Affido e Accoglienza familiare.
Tali Equipe collaborano attivamente con il Coordinamento metropolitano sull’adozione e l’affidamento familiare, Centro A.A.A. (Adozione, Affido, Accoglienza). Partecipano inoltre al Tavolo Regionale Adozioni e al Coordinamento Nazionale Servizi Affido.
 
L’Equipe affido e accoglienza familiare cura inoltre la presa in carico di minori non riconosciuti alla nascita svolgendo una funzione di raccordo con gli ospedali cittadini, l’ufficio Tutele del Comune e il Tribunale per i Minorenni;  questi neonati vengono accolti in famiglie affidatarie fino alla definizione da parte del Tribunale del progetto adottivo e viene garantito l’accompagnamento dei soggetti coinvolti nel percorso nelle diverse fasi.