Un testo scritto a più mani da operatori e volontari impegnati nei progetti finanziati dal concorso di idee e-Care.
Questo è “Storie, parole, esperienze per condividere la cura delle persone fragili, il libro - alla cui redazione ha collaborato anche ASP Città di Bologna - viene presentato il 14 novembre 2018, nel corso del seminario organizzato dall’Azienda USL di Bologna “Imparare la salute: teoria, storie ed esercizi per conoscere le proprie potenzialità”. L’incontro affrontea il tema dell'importanza della comunicazione in sanità e nei servizi sociosanitari.
 
In questa cornice il libro promuove l’health literacy, ossia l’insieme di competenze che migliorano la capacità delle persone di elaborare le informazioni utili a vivere in modo più salutare.
<<Le autrici hanno applicato tali principi nei luoghi della fragilità, dove solitamente è più difficile per le persone malate o anziane o disabili esprimere i propri bisogni di salute o comprendere la propria condizione e avere, di conseguenza, la capacità di affrontarla e viverla con consapevolezza.
Il testo vuole essere uno strumento per “rafforzare le spalle e alleggerire lo zaino” soprattutto di malati e caregiver.
E' quindi anche un manuale, uno strumento utile a rafforzare le competenze di salute, l'alfabetizzazione sanitaria dei cittadini, soprattutto quelli delle fasce pià deboli e a promuovere fra i medici, gli operatori sanitari e sociali e fra i caregiver la capacità di ascolto e di empatia e di buona comunicazione.>>
(tratto dalla prefazione del libro)
 
 
Pubblicato il 27 settembre 2018