Un sostegno alla nostra ASP da parte della sig.ra Lodolini Zenaide, attraverso una donazione del 7 ottobre scorso del valore di circa 3.000 euro, finalizzata a proseguire le attività di formazione rivolte ai nostri operatori nell’ambito dei progetti sulla demenza.
La sig.ra Lodolini è la mamma dell’ex presidente del Giovanni XXIII Guido Ottolenghi, nonché la figlia della sig.ra Nicoletta De Nobili, che ha vissuto l’ultimo periodo della sua vita nella residenza di Viale Roma e alla cui memoria  ha avviato dal 2010 una donazione finalizzata a formare il personale che è quotidianamente a stretto contatto con gli anziani che presentano disturbi del comportamento.
 
Durante un recente incontro, la sig.ra Lodolini ha voluto confermare all’ASP, anche alla presenza del suo Direttore Generale, il totale appoggio per ciò che attiene la linea strategica aziendale finalizzata alla valorizzazione delle qualità e professionalità del personale.
 
La sua donazione del 2014 è stata utilizzata per formare l’equipe del Centro Servizi di Via Albertoni sulla metodologia della Terapia della Bambola, strategia proposta dal Dr. Ivo Cilesi in varie parti del mondo da diversi anni, finalizzata a ridurre i disturbi del comportamento in anziani affetti da demenza attraverso un approccio non farmacologico ma bensì relazionale-affettivo. 
E’ stato il Dr. Cilesi stesso che si è occupato di formare il personale sul metodo e successivamente di seguire, attraverso un rapporto di supervisione, la sua sperimentazione prima e diffusione poi agli ospiti valutati idonei dall’equipe.
Oggi sono diversi gli anziani residenti nel Centro Servizi di Via Albertoni a cui è stata proposta questa terapia non farmacologica, e che si sono poi visti ridurre, o in alcuni casi addirittura azzerare, la somministrazione di psicofarmaci per la gestione di stati di ansia, affaccendamento, vagabondaggio, aggressività, fame nervosa, ecc. a seguito di evidenti miglioramento nella appropriatezza dei  comportamenti nell’arco della giornata, frutto di stati d’animo ed emozioni più rilassati e centrati sulla affettività.
 
Anche per il 2015 la donazione della sig.ra Lodolini sarà utilizzata per proseguire la diffusione della Terapia della bambola, attraverso la formazione di formatori, in grado di diffondere tale proposta di intervento in uno o più reparti di un altro Centro Servizi. 
 
Inoltre rimane l’obiettivo di proseguire nella diffusione del Metodo Validation all’interno dell’ASP, sempre attraverso l’utilizzo di formatori interni, realizzando un’aula per il personale ancora non formato.
 
Pubblicato il 22 ottobre 2014
 
 
 
Joomla SEF URLs by Artio