Poche parole, scritte dalla signora Anna la mattina del 25 Maggio appena arrivata al Centro Diurno Savioli, creano una grande emozione perché rivelano tutta la fragilità della persona e allo stesso tempo sono parole "rivitalizzanti" per tutti noi che lavoriamo nei servizi alle persone:

Pubblicato il 31 Maggio 2016

Joomla SEF URLs by Artio