Sesto bollettino emanato da ASP per fornire tutte le informazioni utilisulle azioni che sta compiendo l’Azienda Servizi alla Persona della Città di Bologna.

Situazione stabile nelle strutture ASP con alcune notizie che inducono ad un cauto ottimismo. Confermate come “Covid Free” le strutture di Via Roma (CRA e Casa di riposo) e del Centro Servizi Lercaro. Stabili Via Albertoni e Via Saliceto dove si sono registrati tra gli ospiti diversi casi di negatività ad un primo tampone di controllo. I ritorni dei dimessi dagli ospedali perché guariti che si accompagnano ad oltre una ventina di rientri tra gli operatori.

Cauto ottimismo che si accompagna, come sempre, ad un’alta vigilanza su tutte le strutture dell’Azienda Servizi alla Persona della Città di Bologna. Se l’emergenza organizzativa riguardante il versante socio-assistenziale è da tempo sotto controllo grazie alle massicce assunzioni straordinarie operate in tempo reale, rimanevano da gestire alcuni casi come la CRA di Via Saliceto, ma la situazione pare in miglioramento.

Grazie alla costante azione sinergica tra ASP, Ausl Bologna e Assessorato al Welfare del Comune di Bologna -commenta l’Amministratrice Unica di ASP Rosanna Favato- la situazione è sotto controllo ed ora accogliamo le notizie sugli ospiti ed il personale come frutto del lavoro svolto.”

Mentre tutte le strutture di Via Roma ed il Centro Servizi Lercaro si confermano anche questa settimana come strutture “Covid-Free”, rimangono stabili Via Albertoni eVia Saliceto.

In quest’ultima struttura -prosegue Favato- l’aumento dei contagi si era arrestato già da diverso tempo, ma oggi registriamo un ulteriore passo verso la normalità salutando il rientro in servizio di 15 operatori. A questa notizia aggiungiamo anche un sensibile numero di ospiti risultato negativo ad un primo tampone di controllo disposto dalla Task Force della Ausl che segue molto da vicino il CRA di Via Saliceto.”

Il rientro in servizio degli operatori di ASP (28 totali) e che si aggiungono a figure professionali aggiuntive quali fisioterapisti per la movimentazione degli ospiti e psicologi per la comunicazione e i contatti con i familiari, ha interessato anche le strutture di Via Roma (5) e Via Albertoni (8). Capitolo a parte, poi, quello dei rientri degli ospiti dai vari ospedali perché clinicamente guariti. Nelle scorse ore sono saliti a sei gli anziani dimessi dai nosocomi cittadini per i quali ASP sta attrezzando specifiche zone di ulteriore “transizione” prima del completo reinserimento nelle varie strutture residenziali, ad ulteriore tutela di ospiti e operatori di tali comunità.

Una gioia poter riabbracciare virtualmente queste persone -conclude l’Amministratrice ASP- ma anche un ulteriore segno di come la collaborazione tra il comparto socio-assistenziale e quello sanitario abbia funzionato davvero in questa città. La scelta di ospedalizzare gli ospiti ai primi segni di Covid è stata possibile anche perché abbiamo sempre avuto ospedali pronti ad accogliere e curare i nostri pazienti più gravi che si aggiungono alla stragrande maggioranza di paucisintomatici che abbiamo isolato e curato insieme alla task force di Ausl nelle varie CRA. Il vedere rientrare i nostri anziani ci porta all’ottimismo, ma rimaniamo ben consci che non è ammessa alcuna rilassatezza nella lotta a questa terribile pandemia.

LA CAMPAGNA DI SOLIDARIETA'

Partita lo scorso 25 marzo, questa iniziativa di enorme importanza mira a sensibilizzare tutta la comunità bolognese di quali siano i bisogni che ASP deve affrontare quotidianamente nella cura della parte più fragile e vulnerabile della nostra società: gli anziani. “A tutte queste persone rivolgo il più sincero ringraziamento - conclude Rosanna Favato- ma al tempo stesso continuo a chiedere aiuto e risorse a tutta la città per aiutarci a curare e preservare la parte più debole e bisognosa della società: i nostri anziani”.

Nei prossimi giorni verrà fornita una prima rendicontazione analitica di come siano stati impiegati gli aiuti economici e materiali raccolti.

Coordinate bancarie codice IBAN: IT75L0200802461000105890288
Intestato a: ASP Città di Bologna
Causale bonifico: EMERGENZA CORONAVIRUS
Inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. per certificazione ai fini fiscali.

Tutte le donazioni a favore di ASP sono fiscalmente deducibili o detraibili ai sensi di quanto previsto dell’art. 4 punto 7 del decreto legislativo 4 maggio 2001 n. 207.

(Allegato) Volantino Campagna Raccolta Fondi “NON DIMENTICATE GLI ANZIANI”

 

Comunicato Stampa del 11.05.2020

Joomla SEF URLs by Artio