La Carta dei diritti responsabili della persona anziana fragile è frutto del lavoro del Tavolo “fragilità” di Anziani attivi. Si tratta di una rete tra Istituzioni, sindacati pensionati e terzo settore per promuovere la cultura della prevenzione nella terza età attraverso il ruolo attivo di ciascun attore della rete territoriale. La Carta è stata presentata in bozza ad expo sanità 2016.

Da allora si è avviato un percorso di consultazione rivolto agli attori interessati e nel 2017 si sono realizzati alcuni focus group mirati, in cui sono stati coinvolti anziani e caregiver, assistenti sociali, volontari, sindacalisti dei pensionati. Quanto emerso dal confronto e la rielaborazione operata dal Tavolo è stato al centro del seminario dedicato alla “Carta dei diritti responsabili della persona anziana fragile – Un percorso di ascolto attivo nel territorio metropolitano bolognese” che si è tenuto il 16 marzo a Bologna presso il Centro Sociale Ricreativo e culturale A. montanari in via di Saliceto. Tra i relatori la sociologa Lorenza Maluccelli per l’analisi dei risultati. 

Per il seminario, promosso da ASP Città di Bologna insieme a Servizio Sanitario Regionale ER Istituto Scienze Neurologiche, SPI CGIL Bologna, Auser, Città Metropolitana, Ancescao e Fondazione Santa Clelia Barbieri è stato richiesto l’accreditamento all’ordine degli assistenti sociali dell’Emilia Romagna. 

Pubblicato il 15 Marzo 2018