Una splendida giornata di sole e la cornice insolita di un Castello in montagna hanno accolto i responsabili degli uffici e servizi di ASP per una giornata di lavoro fuori sede dedicata all’elaborazione condivisa del Documento Unico di programmazione 2021-2023. L’apertura e la conclusione della giornata si sono svolti in plenaria, mentre la parte centrale è stata dedicata al lavoro in tre sottogruppi, formati da rappresentanti delle Aree organizzative di ASP: Direzione Generale, Servizi alla Persona, Amministrativa e Patrimonio. Dopo l'apertura dei lavori con la presentazione delle modalità e finalità del percorso, l’Amministratrice unica Rosanna Favato ha presentato le linee strategiche aziendali.
Focus del lavoro nei gruppi è stato il confronto sui ruoli, sugli aspetti valoriali, su come ogni Area/Direzione possa concorrere alla realizzazione della mission di ASP di garantire servizi efficaci ed innovativi in risposta ai bisogni della città.
 
Il nuovo modello organizzativo prevede un forte investimento sui “luoghi di coordinamento” e di “unitarietà” per favorire la piena espressione delle tante potenzialità dei dipendenti e la corresponsabilità dei Responsabili aziendali verso i risultati collettivi.
Il mese di ottobre ha visto impegnato il Collegio di Direzione (Dirigenti e Responsabili di uffici e servizi) nella stesura del Documento unico di programmazione 2021-2023 che, oltre ad essere un obbligo di legge, può diventare un’importante occasione per l’Azienda e per il percorso di costruzione partecipata di un modello aziendale che si pone obiettivi per il futuro a partire da una ritrovata identità. Da qui la scelta di dedicare una intera giornata di condivisione e confronto, in un contesto diverso da quello di ufficio: il Castello Manservisi nel Comune di Alto Reno Terme, proprietà di ASP ristrutturata e aperta al pubblico grazie all’encomiabile impegno della Pro Loco e dell’Associazione Castello Manservisi.
 
L’organizzazione di un momento come questo è occasione di raccordo e sintesi su tematiche trasversali all’intera realtà aziendale, utile a facilitare le relazioni all’interno della struttura e migliorare il clima organizzativo, in termini di senso di appartenenza e fiducia verso l’Azienda.
E’ stata una giornata di lavoro proficua il cui risultato sarà presentato nel Documento Unico di programmazione 2021-2023, con la traduzione delle linee di indirizzo in obiettivi economici ed operativi.
 
Pubblicato il 19/11/2020
 
Tratto da ASPNEWS_3_2020.pdf