L’informatizzazione dei processi di lavoro vedrà un passo decisivo di traduzione operativa dei processi avviati nel 2021 per la gestione patrimoniale e per la gestione contabile e la piena attuazione delle linee di sviluppo programmate per i servizi alla persona – area anziani.
 
Si agirà per il rinnovo tecnologico di ASP (stazioni di lavoro, sistemi di produttività individuale, infrastruttura server e di rete, Wi-Fi per utenti, ospiti e visitatori). Tali azioni preventive di rinnovo tecnologico e di miglioramento del supporto informatico agli operatori hanno consentito di gestire in modo efficiente le nuove modalità di organizzazione del lavoro agile a seguiti dell’emergenza sanitaria, per esempio, mediante la rapida attivazione dei sistemi per la video conferenza e per le riunioni online, con la messa in opera di sistemi per la connessione ospiti-parenti (alcuni oggetto di donazioni),  mediante l’attivazione di un sistema per la gestione delle attività di tele supporto psicologico a ospiti e operatori.
 
Tale scelta giunge quale ulteriore tassello che va a completare un percorso di investimento attuato dai servizi per tener viva la relazione e la comunicazione durante il periodo di grande crisi connesso alla pandemia che ha certamente compromesso l’abituale dialogo collaborativo tra operatori e familiari con il blocco degli accessi e la limitazione delle visite, situazione solo in parte mitigata dall’introduzione di modalità di contatto per via telefonica e con videochiamata, dalla circolazione di informazioni mediante lettere, comunicati e liste broadcast.
 
È in fase di avvio il progetto per lo sviluppo della nuova Cartella integrata socioassistenziale per reparti e centri diurni ed è già in fase attuativa l’azione di revisione del sito Internet e Intranet istituzionale di ASP, che include l’adeguamento alle linee guida AgID sull’accessibilità e la dematerializzazione completa della documentazione per l’accesso e le comunicazioni col cittadino.
ASP si pone sullo scenario locale come promotore di servizi e azioni di supporto e di sviluppo alla rete per l’assistenza familiare per avvicinare al perimetro pubblico potenziali risorse oggi lontane a garanzia dei caregiver e per una piena valorizzazione delle molteplici opportunità presenti all’interno di un quadro ricomposto verso il quale orientare chi è portatore del bisogno.
 
Tratto da  ASP NEWS 3-2021